[Design patterns in Java] Una panoramica

Per design pattern si “intende una soluzione collaudata ad un problema ricorrente“.

In sostanza ci sono delle problematiche che si ripresentano quotidianamente a prescindere dal progetto o dall’ambito in cui si opera, per cui, anzichè perdere tempo reinventando la ruota (o scoprendo l’acqua calda a seconda dei gusti), si adottano delle soluzioni già ampiamente testate e documentate in letteratura. Ciò non solo aumenta la produttività, consentendo di concentrarsi sulla business logic dell’applicazione, ma migliora la qualità e l’affidabilità del codice.

I design patterns si differenziano in creazionali, strutturali e comportamentali.

Creazionali (Creational)

I pattern creazionali riguardano la creazione degli oggetti di una classe.

  • Abstract Factory
  • Builder
  • Factory Method
  • Prototype
  • Singleton

Strutturali (Structural)

I pattern strutturali riguardano le relazioni tra classi e oggetti.

  • Adapter
  • Bridge
  • Composite
  • Decorator
  • Facade
  • Flyweight
  • Proxy

Comportamentali (Behavioral)

I pattern comportamentali riguardano le modalità di interazione tra classi e oggetti e la distribuzione delle responsabilità tra di essi.

  • Chain of Responsibility
  • Command
  • Interpreter
  • Iterator
  • Mediator
  • Memento
  • Observer
  • State
  • Strategy
  • Template Method
  • Visitor

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'invio dei cookies da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookies per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando ad utilizzarlo senza modificare le impostazioni o cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi