Chi sono

Se ti interessa saperne di più puoi consultare il mio profilo LinkedIn (decisamente più ordinato e formale di queste brevi note) o dare un’occhiata ad alcuni dei miei progetti su GitHub (non ci sono tutti ma solo quelli pubblici) .

Mi occupo di sviluppo software (particolarmente in ambito Java EE ma non mi dispiace cimentarmi con il Python), progettazione di database (per oltre 15 anni ho lavorato nell’ambito della creazione e gestione di banche dati sportive con la mia azienda Virtualcalcio), sicurezza dei sistemi ed altro. In generale di tutte quelle attività che vengono comunemente indicate come “consulenza informatica”.

Il che non significa che possa risolvere qualsiasi problema (chi dice di saper fare tutto alla fine non sa fare niente) ma che possiamo trovare insieme la soluzione più idonea al vostro problema anche grazie ad una vasta rete di professionisti con cui sono in contatto e collaboro.

Puoi leggere alcuni post su questo sito e farti un’idea degli ambiti in cui opero.

Sono un acceso sostenitore del continuous learning (leggi “apprendimento/aggiornamento continuo”) quindi leggo libri, seguo corsi (in particolare MOOC ma anche videolezioni universitarie) sia per ampliare il bagaglio di conoscenze (“gli esami non finiscono mai” diceva il grande Eduardo) che per ripassare (o approfondire) quei concetti che, ahimè con il passare degli anni, cominciano a perdersi nei tortuosi sentieri della memoria.

Negli ultimi anni ho scoperto la domotica e l’IoT in generale occupandomi principalmente del progetto Freedomotic. Non sono un “elettronico” ma mi piace cimentarmi con Arduino & C (led, sensori e filamenti vari).

Mi piace scrivere ma non mi definisco uno scrittore. Tuttavia ho collaborato per qualche anno con testate del settore (“informatico” si intende).

Forse l’avrete già intuito dai post ma voglio ribadirlo. Sono un sostenitore e divulgatore (gli anglosassoni forse userebbero il termine “evangelist”) dell’open source come strumento di libertà, di conoscenza e perchè no anche di business.

Solo questo? Non di solo lavoro vive l’uomo. E in effetti adoro il cinema con il principe Antonio De Curtis (in arte Totò) in cima alla lista ed il teatro di Eduardo De Filippo, di cui mi piace leggere i testi delle opere e scoprirne i retroscena. Senza dimenticare i cartoni animati degli anni ’80 (per essere precisi le “anime” giapponesi) e la musica classica affiancata ai grandi miti della canzone italiana: Mina e Celentano.

Contatti

  • Twitter @emmecilab
  • Email mcicolella [at] libero.it

Hai un problema da risolvere? Richiedi una consulenza

Il tuo nome*
La tua email*
Illustrami la tua necessità

Utilizzando il sito, accetti l'invio dei cookies da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookies per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando ad utilizzarlo senza modificare le impostazioni o cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi