9 settembre 1947: il primo bug della storia

Siamo quotidianamente alle prese con bug di ogni genere e questo termine è entrato a far parte del nostro vocabolario per indicare la causa di qualcosa che non funziona anche in ambiti diversi da quello informatico.

Ma chi ha deciso di usare proprio questa parola che in inglese significa insetto?

Dobbiamo fare un balzo indietro nella storia e giungere al 9 settembre 1947. Grace M. Hopper, tenente della Marina americana, faceva parte del team di sviluppo del Computation Laboratory di Harvard e stava lavorando al Mark II, uno dei primi mastodontici computer apparsi sulla scena.

Fonte: http://amhistory.si.edu
Fonte: http://amhistory.si.edu

Ad un certo punto si manifestò un malfunzionamento. Per individuarne la causa i tecnici cominciarono a smontare le varie sezioni del grosso mainframe ed ecco che il problema venne a galla: una falena si era introdotta tra due relè creando il guasto. 

Fonte: http://amhistory.si.edu
Fonte: http://amhistory.si.edu

In realtà il termine bug era già stato impiegato in altri campi con questa accezione per cui si decise di utilizzarlo anche in considerazione del fatto che questa volta si aveva tra le mani il corpo (insetto) del reato.

E infatti sul diario di lavoro venne annotato:

“Primo caso reale di ritrovamento di un bug”

e la falena incollata come prova.

primo_bug

A parte questo aneddoto bisogna ricordare che Grace Murray Hopper ha dato un enorme contributo in campo matematico ed informatico. In particolare è stata determinante per la progettazione e lo sviluppo del linguaggio COBOL e del concetto di compilatore in generale.

Una targa posta nel cimitero monumentale di Arlington nel 2000 sintetizza ancora meglio il suo lavoro, tributandole i dovuti omaggi.

Fonte: https://commons.wikimedia.org
Fonte: https://commons.wikimedia.org

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'invio dei cookies da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookies per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando ad utilizzarlo senza modificare le impostazioni o cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi